Castellammare del GolfoPrimo Piano

Castellammare. Al via il monitoraggio delle attività ricettive: entro febbraio la polizia municipale presenterà la relazione

Monitoraggio delle attività ricettive al fine di definire “una reale mappatura di tutte quelle presenti nel nostro territorio”. L’amministrazione comunale, tramite atto d’indirizzo, ha chiesto al comandante della polizia municipale Giuseppe Giordano, di avviare i controlli che riguardano agriturismi, affittacamere B&B, case vacanze e tutte le tipologie di attività ricettive per “l’accertamento del rispetto della legge che disciplina le strutture turistico ricettive, anche in forma non imprenditoriale”.

«Intendiamo predisporre un progetto turistico ampio mettendo a sistema tutte le tipologie di alloggio così da avere un’offerta maggiormente diversificata di strutture ricettive extra e para-alberghiere –spiega il sindaco Nicola Rizzo (nella foto)-. Avviamo quindi, per mezzo della polizia municipale, una attività di monitoraggio preliminare sulle strutture turistiche ricettive, anche in forma non imprenditoriale. Poiché il settore turistico ha un ruolo decisivo per lo sviluppo e la crescita del territorio abbiamo anche previsto un limite di tempo massimo per la redazione finale dell’attività svolta dal comando di polizia municipale che, entro il 28 febbraio 2019, dovrà relazionare all’amministrazione comunale. La qualità dell’accoglienza, infatti, è garantita da un’offerta che rispetta le regole e che assicura elevati standard strutturali e dei servizi. Auspichiamo che il monitoraggio sia confortante e qualora dovessero essere individuate delle situazioni non regolari, diffideremo immediatamente i titolari ad adeguarsi alla normativa in vigore. Facciamo presente che le verifiche saranno accurate partendo dalle autorizzazioni e abilitazioni comunali necessarie all’avvio e alla conduzione dell’attività poiché il nostro territorio può offrire un’offerta variegata  paesaggistica e culturale,  dunque  occorre raggiungere livelli di eccellenza  e l’attività di monitoraggio ci consentirà di definire un quadro preciso.  Invitiamo gli operatori del settore al rispetto della legge –conclude  il sindaco Nicola Rizzo-, che siamo certi osservano già con scrupolo,  per garantire la qualità dell’offerta e la sicurezza dei visitatori»

Tags
Leggi intero articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Il Tarlo Caro lettore, abbiamo qualcosa di importante da dirti! Dal 1998 un gruppo di giornalisti e collaboratori lavora con passione al progetto de "Il Tarlo" per offrirti il meglio delle notizie locali. Se apprezzi il nostro impegno ti chiediamo di mettere un like alle nostre pagine Facebook e Twitter!

close-link
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker