PartinicoPolitica

Partinico. Rao: “Città allo sbando. Non ci interessano le poltrone, si riparta coinvolgendo le opposizioni o nuove elezioni”

“Il bilancio è sicuramente negativo, mi pare che in questi dieci mesi di amministrazione non è cambiato nulla a Partinico, se non in peggio e dopo dieci mesi dobbiamo dire che c’è un fatto assolutamente nuovo, vale a dire che il Sindaco non ha più una maggioranza”, con queste parole il Consigliere Piero Rao trae il bilancio di questi dieci mesi di amministrazione De Luca. “Il sindaco oggi ha due strade da scegliere – spiega il consigliere Rao – la prima è quella delle dimissioni con conseguenti nuove elezioni, mentre l’altra è quella di fare un atto di umiltà di ammettere la sconfitta, di azzerare tutto e di ripartire con una nuova azione amministrativa che coinvolga l’intera città”.

Il consigliere Rao ha anche voluto fare chiarezza riguardo alle notizie trapelate in questi giorni che si riferiscono a un accordo con il primo cittadino. “Io non ho avuto incontri con il Sindaco e non ho fatto accordi con lui e non intendo farli – puntualizza Rao – ho notato che il “fuoco amico” puntualmente si è presentato nei miei confronti, ma specifico che tutto sia stato strumentalizzato in maniera volgare”.

Infine, il Consigliere Rao ha voluto togliersi qualche sassolino dalla scarpa nei confronti di quelle forze politiche che in questi giorni hanno chiesto di fare chiarezza sulla questione. “Dieci mesi fa c’erano due schieramenti – ricorda Rao – da un lato De Luca e dall’altro Rao, il consenso avuto da De Luca passava da un appoggio del M5S e dal gruppo di Nicolosi, e proprio quest’ultimo movimento che ha sostenuto questo sindaco, oggi non ci può dare lezioni né di morale né di politica”.

L’intervista di Gian Battista Oberto

Tags
Leggi intero articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
close-link
Close