PartinicoPolitica

Bando aiuti alimentari, Pd Partinico scrive alla Commissione Straordinaria del Comune di Partinico

Pd Partinico: “La nostra opinione è che il nuovo bando vada rivolto soltanto a chi non ha presentato domanda nella prima edizione del provvedimento, mentre gli uffici possono immediatamente aggiornare gli accertamenti sulle domande già “lavorate” nell'aprile scorso e procedere con immediatezza alla distribuzione degli aiuti”

Il Segretario del PD di Partinico Gaspare Anzelmo con una lettera si rivolge alla Commissione Straordinaria del Comune di Partinico, in merito al bando aiuti alimentari.

“Considerato il tema, vista la delibera n.77 del 16.12.2020, ci permettiamo di insistere: rimettere mano gli aiuti alimentari ai Cittadini in difficoltà economica a causa della pandemia senza utilizzare il lavoro egregiamente già svolto, per l’identica finalità, nell’aprile scorso, ci sembra uno spreco di energie amministrative, una immotivata ripetizione di azioni burocratiche a carico di persone già in difficoltà su questo e altri fronti e la perdita di vista della finalità, specifica per il periodo natalizio, del provvedimento governativo”, si legge nella lettera che continua: “La nostra opinione è che il nuovo bando vada rivolto soltanto a chi non ha presentato domanda nella prima edizione del provvedimento, mentre gli uffici possono immediatamente aggiornare gli accertamenti sulle domande già “lavorate” nell’aprile scorso e procedere con immediatezza alla distribuzione degli aiuti”.

“Ancora una volta non ci sembra inutile ricordare che questo semplice efficace risolutivo meccanismo è stato adottato dal Governo nazionale, nel Ristori 2, per distribuire miliardi… e non briciole. Confidiamo che a questa nostra sia posta l’attenzione che forse è mancata all’identica del 15 u.s. e molto distintamente salutiamo Coni migliori auguri, distinti saluti”, conclude la lettera.

Articoli Correlati

Back to top button
Close