Donald Trump Jr. è tornato a testimoniare come primo testimone della difesa nel processo per frode di New York

Donald Trump Jr. ha testimoniato per la seconda volta nella sua famiglia Processi per frode civile a New York Lunedì è diventato il primo testimone chiamato dalla difesa mentre il caso entra in una nuova fase.

Trump Jr. è il figlio maggiore dell’ex presidente Donald Trump e uno dei massimi dirigenti della Trump Organization. È anche coimputato in una causa civile intentata dal procuratore generale di New York Letitia James in cui sostiene che lui, suo padre, la Trump Organization e altri dirigenti hanno orchestrato uno schema di frode decennale da 250 milioni di dollari che ha gonfiato il valore dei beni di Trump. Il patrimonio netto personale di Trump

Trump Jr. ha testimoniato all’udienza all’inizio di questo mese, quando gli avvocati dell’ufficio di James lo hanno chiamato al banco dei testimoni per affrontare domande sui rendiconti finanziari al centro del caso. Lo stato ha archiviato il caso la settimana scorsa e Trump Jr. è tornato come testimone della difesa lunedì.

“Direi che è bello essere qui, vostro onore, ma temo che il procuratore generale mi perseguirà per falsa testimonianza”, ha detto Trump Jr. a un certo punto.

Testimonianza di Donald Trump Jr

Nella sua testimonianza di apertura, Trump Jr. ha definito l’azienda di famiglia e il “genio” di suo padre. Rispondendo ai suggerimenti di una lunga presentazione presentata dal team di sicurezza, Trump Jr. ha discusso della storia dell’Organizzazione Trump e delle numerose proprietà che Donald Trump ha acquisito o creato.

“È un artista con proprietà immobiliari”, ha detto Trump Jr. di suo padre, aggiungendo in seguito: “È la sua tela che crea. È una persona creativa ed è bravo a costruire”.

Donald Trump Jr. siede in un’aula di tribunale per il processo per frode civile della sua famiglia presso la Corte Suprema dello Stato di New York il 13 novembre 2023.

Michael M. Santiago/Getty Images


Trump Jr. ha citato in diverse occasioni quella che ha definito l’insolita “visione” di suo padre nei confronti dei progetti. Gli avvocati dello stato si sono opposti alla presentazione, che includeva dozzine di diapositive, ma il giudice di New York Arthur Engoron ha respinto il loro tentativo.

“Penso che sia appropriato avere una prospettiva storica. Non voglio ulteriori obiezioni al riguardo”, ha detto il giudice.

Nel caso precedente e durante le udienze preliminari, gli avvocati dei Trump hanno cercato di spiegare i rating gonfiati come risultato della visione “straordinaria” di Donald Trump. Hanno detto che le sue stime alla fine si sono rivelate accurate man mano che le proprietà aumentavano di valore. Lunedì Trump Jr. ha insistito su una spiegazione simile.

“Mio padre… era in prima linea nella creazione di valore”, ha detto Trump Jr..

Ha descritto una serie di proprietà che Trump ha detto erano in rovina quando le ha acquistate, dicendo che suo padre “vedeva del potenziale”. Il giudice del caso aveva precedentemente respinto la tesi della difesa secondo cui le valutazioni gonfiate di Trump erano ragionevoli perché le proprietà in seguito divennero più preziose.

Come nelle precedenti apparizioni di Trump Jr. durante le deposizioni, ha spesso scherzato, fermandosi prima di commentare il lavoro del disegnatore di corte e riferendosi alle foto di se stesso e del fratello Eric Trump sul banco dei testimoni.

“Mi divertirei molto con quella foto, ma sto divagando. Un sacco di Photoshop”, ha detto a un certo punto, mentre Eric Trump mostrava sullo schermo circa 70 diapositive.

La precedente testimonianza di Trump Jr

Quando Trump Jr. lo aveva precedentemente invitato allo stand il 2 e 3 novembre, lo Stato era stato invitato. Ha testimoniato di aver fatto affidamento sui contabili della Trump Organization per preparare i cosiddetti rendiconti finanziari che dettagliavano i beni di suo padre.

Trump Jr. non fu interrogato dalla difesa in quel momento. Dopo la prima apparizione di Trump Jr., sono stati chiamati allo stand anche i suoi fratelli Eric Trump e Ivanka Trump e il padre, l’ex presidente Donald Trump.

I Trump più giovani hanno minimizzato il loro ruolo nella preparazione dei rendiconti finanziari. Engoron ha concluso in una sentenza preliminare a settembre che i documenti sovrastimano fraudolentemente il valore dei beni di Donald Trump di miliardi di dollari e alcuni beni di centinaia di milioni di dollari. L’ufficio di James sostiene che, così facendo, la sua famiglia e la sua azienda gli hanno permesso di concludere accordi con banche e assicuratori a condizioni significativamente migliori di quelle che i Trump avrebbero ricevuto.

Trump e i suoi coimputati hanno tutti negato ogni illecito. Sono in corso indagini anche su altri reati, tra cui falsificazione di documenti aziendali e associazione a delinquere. Al giudice viene anche chiesto di determinare l’importo che il governo dovrebbe ricevere per guadagni “in buona fede” o “illeciti”.

READ  40 La migliore triciclo elettrico per adulti del 2022 - Non acquistare una triciclo elettrico per adulti finché non leggi QUESTO!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto