GameStop taglia posti di lavoro in un calo delle vendite “insostenibile”.

Il rivenditore statunitense di videogiochi GameStop ha annunciato tagli di posti di lavoro nel contesto di quello che un analista ha definito un calo delle vendite “insostenibile”.

Il quarto trimestre di GameStop ha registrato un fatturato di 1,794 miliardi di dollari, rispetto ai 2,226 miliardi di dollari del quarto trimestre dell'anno precedente. L'utile netto è stato di 63,1 milioni di dollari per il quarto trimestre, rispetto all'utile netto di 48,2 milioni di dollari del quarto trimestre dell'anno precedente. Per l’anno fiscale 2023, le vendite sono state pari a 5,273 miliardi di dollari rispetto a 5,927 miliardi di dollari per l’anno fiscale 2022. L’utile netto è stato di 6,7 milioni di dollari rispetto a una perdita netta di 313,1 milioni di dollari per l’anno fiscale 2022.

Mentre l’utile netto è migliorato per l’anno fiscale, il significativo calo delle vendite preoccupa gli analisti. Reuters I commenti sono stati riportati dall'analista di Wedbush Securities Michael Pachter, che ha affermato: “Il crescente mix di download digitali sta danneggiando la vendita al dettaglio fisica, e semplicemente non c'è motivo di andare in un negozio se un consumatore può semplicemente ordinare un gioco e scaricarlo immediatamente.

“È improbabile che i ricavi si riprendano a meno che il management non trovi un modo per aumentare il traffico nei negozi. Ho il sospetto che continueranno a tagliare i costi per pareggiare o migliorare, ma le loro vendite sono destinate a scendere a un livello insostenibile.”

Fonte immagine: Shelby Knowles/Bloomberg tramite Getty Images.

GameStop non ha rilasciato alcun commento da parte del CEO Ryan Cohen e il rivenditore non ha tenuto una teleconferenza sugli utili. Ma Reuters ha affermato che GameStop sta tagliando un numero imprecisato di posti di lavoro per ridurre i costi. Al 3 febbraio, GameStop contava circa 8.000 dipendenti a tempo pieno e tra 13.000 e 18.000 dipendenti part-time, ha affermato Reuters. Nel 2023 contava 11.000 dipendenti a tempo pieno e tra 14.000 e 27.000 dipendenti a tempo parziale. A seguito della riduzione dei posti di lavoro, le spese sono diminuite del 21,2%.

READ  I prezzi del petrolio sono sotto i riflettori mentre l’Iran avverte dell’escalation della guerra tra Israele e Hamas

A febbraio, GameStop ha chiuso il suo mercato NFT quasi due anni dopo averlo annunciato, a causa di ciò che GameStop ha descritto come “incertezza” NFT e criptovaluta. Successivamente la chiusura sembrò inevitabile Il rivenditore ha chiuso il suo portafoglio crittografico nell'agosto 2023.

GameStop L'espansione delle criptovalute è iniziata nel gennaio 2022 Quando ha assunto oltre 20 dipendenti per gestire il dipartimento NFT. L'azienda, conosciuta soprattutto per i suoi negozi al dettaglio negli Stati Uniti, cerca regolarmente nuove iniziative imprenditoriali Negli ultimi anni ha lottato nello spazio di gioco fisico.

Dopo le rivelazioni di GameStop era prevista una chiusura del mercato NFT Prevede di ridurre nuovamente la propria attenzione al settore nel dicembre 2022meno di un anno dopo essere entrato nel business degli NFT.

Anche l'ex CFO Diana Saadeh Jajeh – che si è descritta come “un decisore per le principali strategie aziendali tra cui NFT, portafoglio digitale e iniziative di criptovaluta” presso GameStop – Si è dimesso nell'agosto 2022.

Fonte immagine: Shelby Knowles/Bloomberg tramite Getty Images

Wesley è il redattore delle notizie del Regno Unito di IGN. Puoi trovarlo su Twitter all'indirizzo @wyp100. Puoi contattare Wesley a wesley_yinpoole@ign.com o in via confidenziale a wyp100@proton.me.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto