Gli Stati Uniti tengono intensi colloqui di 7 ore con la Cina durante la guerra della Russia in Ucraina

WASHINGTON – Funzionari di Stati Uniti e Cina si sono incontrati lunedì per discutere una serie di sfide alle loro relazioni bilaterali, inclusa la guerra in corso tra Russia in Ucraina.

Un alto funzionario dell’amministrazione ha descritto i colloqui a Roma come “intensi” e della durata di almeno sette ore.

Il funzionario, che ha parlato con i giornalisti in condizione di anonimato, ha detto che il consigliere per la sicurezza nazionale di Biden, Jake Sullivan, ha detto al massimo diplomatico cinese, Yang Jiechi, che gli Stati Uniti erano preoccupati che Pechino potesse cercare di aiutare la Russia ad allentare le sanzioni globali.

Il consigliere per la sicurezza nazionale Jake Sullivan parla durante la conferenza stampa quotidiana alla Casa Bianca a Washington, DC, il 23 agosto 2021.

Jim Watson | AFP | Getty Images

“Quello che direi in generale è che abbiamo profonde preoccupazioni per la posizione della Cina dalla parte della Russia”, ha detto il funzionario. “Il consigliere per la sicurezza nazionale è stato in anticipo su queste preoccupazioni e sulle potenziali ramificazioni e conseguenze di determinate azioni”, ha aggiunto il funzionario.

La visita di Sullivan segue le notizie secondo cui Mosca ha chiesto alla Cina di fornire equipaggiamento militare per la sua guerra in Ucraina. Il funzionario ha minimizzato i tempi del volo quando i giornalisti gli hanno fatto pressioni.

“Questo incontro è programmato da tempo”, ha detto il funzionario, aggiungendo che i programmi sono stati coordinati tra funzionari statunitensi e cinesi lo scorso autunno.

Pechino ha smentito le notizie secondo cui Mosca avrebbe richiesto equipaggiamento militare o altra assistenza per sostenere la sua campagna militare in corso in Ucraina. Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha negato le accuse secondo cui la Russia avrebbe chiesto supporto militare alla Cina lunedì.

READ  Un convoglio di camionisti che protestano contro le misure Covid-19 dovrebbe arrivare nell'area metropolitana questo fine settimana. Ecco cosa sappiamo

Il presidente russo Vladimir Putin partecipa alla parata militare il giorno della vittoria in occasione del 74° anniversario della fine della seconda guerra mondiale.

Agenzia Anadolu | Getty Images

“Stiamo monitorando da vicino la misura in cui la Repubblica popolare cinese o qualsiasi paese del mondo fornisce supporto materiale, economico, finanziario e retorico, a questa guerra scelta che il presidente Putin sta conducendo contro il governo dell’Ucraina e contro uno stato, Il portavoce del Dipartimento di Stato Ned Price ha dichiarato lunedì in una conferenza stampa separata in riferimento alla Repubblica popolare cinese “Ucraina e contro il popolo ucraino”.

“Siamo stati molto chiari sia in privato con Pechino che pubblicamente con Pechino sul fatto che ci saranno conseguenze per un tale sostegno”, ha aggiunto Price.

“Se la Cina sceglierà di sostenere finanziariamente la Russia in questa guerra, ci saranno probabilmente conseguenze per la Cina a questo proposito”, ha detto lunedì un alto funzionario della difesa in un’intervista telefonica con i giornalisti.

“Abbiamo visto la Cina essenzialmente dare la tacita approvazione di ciò che la Russia sta facendo rifiutando di aderire alle sanzioni, incolpando l’Occidente e gli Stati Uniti per l’aiuto che abbiamo dato all’Ucraina e affermando che vogliono vedere un risultato pacifico, ma sostanzialmente stanno facendo niente per raggiungerlo”, ha aggiunto il funzionario.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

0FansLike
3,600FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles