Il giudice invita il settore bancario a scegliere il tribunale del Texas per contestare i limiti alle commissioni delle carte di credito – “Il posto non è una colazione continentale”

Giovedì un giudice federale del Texas ha accusato i principali gruppi del settore bancario e la Camera di commercio degli Stati Uniti di fare giri di parole nella loro causa contro il Consumer Financial Protection Bureau, una vittoria importante per il regolatore federale.

L'ufficio ha sostenuto che l'unica ragione per cui le banche hanno intentato causa in Texas era quella di aumentare le loro possibilità di ottenere una sentenza favorevole. Il giudice Mark Pittman ha stabilito che il caso dovrebbe essere trasferito a Washington, dove la lobby bancaria dispone di eserciti di avvocati in grado di occuparsi di questo caso.

“Non è una colazione continentale; “Non è possibile scegliere dove e come intentare una causa a seconda del capriccio del querelante”, ha scritto Pittman.

La causa affronta le nuove normative del CFPB Commissioni per carte di credito in ritardo, dove la penale media per il ritardo per un cliente sarà fissata a $ 8, inferiore alla tariffa media per il ritardo di $ 32. I principali gruppi bancari hanno intentato causa davanti al tribunale distrettuale americano nel distretto settentrionale del Texas. L’industria e i gruppi di interesse hanno spesso intentato causa contro l’amministrazione Biden, a causa dei suoi giudici storicamente conservatori.

Le banche stanno spingendo forte per fermare la regola delle commissioni per il ritardo, a causa dei potenziali miliardi di entrate che le banche potrebbero perdere. L'ufficio di presidenza ha stimato, quando ha pubblicato la proposta, che le banche hanno incassato quasi 14 miliardi di dollari in commissioni per pagamenti in ritardo sulle carte di credito ogni anno.

Nella sua sentenza, Pittman non ha trovato alcuna buona ragione per cui i principali gruppi industriali – l’American Bankers Association, la Consumer Bankers Association e la Camera di commercio degli Stati Uniti, tra gli altri – dovessero intentare una causa lì. L'unico collegamento del settore bancario con l'area era la Camera di commercio di Fort Worth, che aveva recentemente assunto come membro un'importante banca.

READ  Si prevede che l’inflazione rimarrà elevata, con il dibattito sui tagli dei tassi di interesse al centro della scena

Il CFPB ha sostenuto che il Texas era una sede irrilevante per avviare una causa sulla regolamentazione del settore bancario, affermando che Washington, con la sua posizione più vicina ai regolatori e l’esperienza nella legislazione sulla regolamentazione del settore, era più appropriata.

Pittman era d'accordo con l'amministrazione Biden.

“In effetti, per quanto può vedere questa corte, nessuna delle banche o società di carte di credito che sono direttamente interessate dal futuro (regolamenti CFPB) fanno parte della divisione di Fort Worth”, ha affermato.

L'American Bankers Association e la Consumer Bankers Association non hanno risposto immediatamente a una richiesta di commento.

Iscriviti alla newsletter quotidiana del CFO per rimanere aggiornato sulle tendenze, sui problemi e sui dirigenti che plasmano la finanza aziendale. Registrati GRATIS.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto