Il presidente della UAW Fain è indagato da un tribunale federale

Detroit – Il presidente della United Auto Workers Sean Fine è sotto indagine da parte di un organismo di vigilanza nominato dal tribunale incaricato di sradicare la corruzione, secondo un documento depositato dal tribunale federale, una di una serie di indagini rivolte ai massimi leader del sindacato afflitto da scandali.

L’agenzia di controllo, il sovrintendente Neil Barofsky, ha svelato l’indagine lunedì accusando i leader sindacali di ostacolare e interferire con i tentativi di accesso alle informazioni, azioni che potrebbero equivalere a una chiara violazione di un decreto di consenso del 2020 che ha impedito un’ampia acquisizione dell’UAW da parte dell’UAW. . Dipartimento di Giustizia.

In un documento depositato presso un tribunale federale, Barofsky ha descritto l’erosione della cooperazione da parte dei leader sindacali a febbraio dopo aver rivelato indagini mirate contro membri del comitato esecutivo internazionale al potere della UAW, tra cui Fine, il tesoriere Margaret Mock e uno dei direttori regionali senza nome del sindacato. Nei documenti.

Barofsky ha detto che stava indagando su una rissa tra Fine e Mock, che ha accusato il presidente del sindacato di aver rimosso la sua autorità come ritorsione per il suo rifiuto o riluttanza a consentire che i soldi fossero spesi per l’ufficio di Fine, secondo il documento.

Il monitor ha anche rivelato che stava indagando se Fine avesse compiuto ritorsioni contro un vicepresidente della UAW. Separatamente, Barofsky ha detto di aver aperto un’indagine non correlata in aprile su un direttore regionale dopo aver ricevuto accuse di possibile appropriazione indebita.

“Sono trascorsi più di tre mesi dall’inizio dell’indagine del controllore e solo una piccola parte dei documenti richiesti è stata presentata, la valutazione del controllore è che il ritardo del sindacato nel presentare i documenti rilevanti ostacola e interferisce con il suo accesso alle informazioni necessario per il suo lavoro”, ha scritto Barofsky. “Se non affrontato, si tratta di una chiara violazione del decreto sul consenso”.

L’indagine non sembra includere accuse penali. Tuttavia, Barofsky ha il potere di sporgere denuncia cercando di disciplinare, rimuovere, sospendere, espellere e multare ufficiali e membri dell’UAW.

“A questo punto, è importante sottolineare che queste accuse sono solo accuse”, ha scritto Barofsky. “Non prova nulla di per sé, e nulla in questo rapporto dovrebbe essere interpretato come il raggiungimento di una conclusione su possibili accuse, se del caso, per sospetta cattiva condotta.”

La dichiarazione del tribunale rappresenta la continua ricaduta di uno scandalo di alto profilo che si è concluso con la UAW soggetta ad anni di supervisione federale nel 2020 e ha mandato in prigione più di una dozzina di persone. Ciò include i dirigenti di Fiat Chrysler Automobiles e due ex presidenti della UAW, Gary Jones e Dennis Williams. I leader sindacali della UAW sono stati condannati per un modello di corruzione che includeva la violazione delle leggi federali sul lavoro, il furto di fondi sindacali e il ricevimento di tangenti, tangenti e benefici illegali da appaltatori e dirigenti dell’industria automobilistica.

READ  Google lancia una nuova funzionalità che aiuta a prenotare voli più economici. Ecco come funziona

“Portare il nostro sindacato in una nuova direzione a volte significa dover scuotere la barca, e questo sconvolge alcune persone che vogliono mantenere lo status quo, ma i nostri membri si aspettano di meglio e meritano di meglio rispetto al vecchio business as usual”, ha detto Fine in una nota. . dichiarazione.

“Incoraggiamo il Controllore a indagare su qualsiasi accusa portata al suo ufficio, perché sappiamo cosa scopriranno: la leadership della UAW impegnata a servire i membri e a gestire un sindacato democratico. Rimaniamo concentrati sull’ottenimento di contratti record, sulla crescita del nostro sindacato e sulla lotta per questo giustizia economica e sociale dentro e fuori dal lavoro”.

Mok ha rifiutato di commentare l’indagine del controllore e i suoi risultati.

“Se il governo prendesse il controllo del sindacato, Sean Fine diventerà rapidamente uno dei leader più odiati dalla base”, ha affermato Eric Gordon, professore alla Ross School of Business dell’Università del Michigan.

Barofsky ha il sostegno del Dipartimento di Giustizia. La posizione del sindacato rende difficile, se non impossibile, per il sovrintendente eliminare la frode, la corruzione e l’illegalità all’interno dell’UAW, gli hanno scritto i pubblici ministeri.

“È interessante notare che il tesoriere del sindacato ha anche sconfessato l’attuale posizione del sindacato in quanto non collaborativa e incoerente con le sue stesse direttive affinché i dipendenti del sindacato cooperino pienamente”, ha scritto Barofsky.

Il controllore ha scritto di aver cercato per mesi di raccogliere informazioni per un’indagine completa “ma il sindacato ha effettivamente rallentato l’accesso del controllore ai documenti richiesti”.

Barofsky ha scritto che i leader sindacali hanno prodotto una parte “molto piccola” dei documenti, circa 2.600 su oltre 116.000 documenti. La maggior parte di questi documenti sono stati condivisi dopo aver ricevuto una severa bozza di rapporto presentata alla corte la settimana scorsa.

“C’è stata una simile mancanza di produzione relativa alle indagini di appropriazione indebita dell’Osservatorio nei confronti di uno dei direttori regionali del sindacato”, ha scritto Barofsky. Non ci sono ulteriori dettagli sulla presunta appropriazione indebita.

Barofsky descrive un cambiamento nel livello di cooperazione da parte dei leader della UAW. Lo scorso dicembre, prima dell’inizio delle indagini, Fine ha chiesto ai suoi subordinati di rispondere alle domande dell’osservatore “senza esitazione” e si è impegnato a condividere le informazioni.

Tuttavia, quella posizione è cambiata, ha scritto Barofsky: “Le argomentazioni del sindacato per ritardare, e forse negare, l’accesso ai documenti da parte del controllore rappresentano un cambiamento nella sua posizione sulla cooperazione”.

READ  Il valore di Solana è aumentato vertiginosamente durante il rally delle altcoin, con il suo prezzo quasi triplicato nell'ultimo mese

Gordon ha detto che le accuse secondo cui i leader della UAW non collaboravano non sono sorprendenti: “Finn è uno di quei ragazzi che combatterebbero chiunque nella stanza. Questo è un po’ l’approccio alla vita di Shaun Fine”.

Gordon ha aggiunto: “Non sono sicuro di quanto saranno arrabbiati i membri per la mancata cooperazione a meno che la mancata cooperazione non porti il ​​governo a prendere il controllo del sindacato, ma se si parla di continua corruzione, Finn potrebbe essere uno di loro”. -presidente in carica.”

Nella sua campagna e nella sua amministrazione, Fein ha sottolineato come una leadership eletta direttamente potrebbe ripulire il sindacato. Ha sottolineato la trasparenza nelle decisioni sulle gare d’appalto pubbliche delle tre case automobilistiche di Detroit durante le negoziazioni contrattuali lo scorso autunno.

“Finora la multa è stata straordinariamente trasparente”, ha affermato Harley Chaiken, professoressa dell’Università della California-Berkeley specializzata in lavoro ed economia globale. “C’è un’etica inequivocabile nel sindacato riguardo al coinvolgimento dei membri in ciò che fa il sindacato. Il controllore ha chiaramente delle preoccupazioni, ma non comunica tali preoccupazioni in alcun dettaglio.

Tuttavia, il rapporto evidenzia un problema all’interno del sindacato riguardo al modo in cui gestisce le sue operazioni interne e garantisce di rispondere a questo tipo di richieste in modo tempestivo, ha affermato Marek Masters, professore emerito di management alla Wayne State University.

“È un brutto aspetto”, ha detto. “Ciò indica un problema amministrativo generale, che è comprensibile considerando la novità dei funzionari e il volume dei rapporti con loro, il controllore e le sue raccomandazioni politiche, e le promesse di trasparenza che hanno fatto e con tutte le attività che hanno svolto coinvolti in – scioperi, contratti al di fuori delle Tre Grandi e sforzi organizzativi – “Potrebbe essere troppo da gestire per loro”.

Dopo aver ottenuto i contratti di registrazione con le tre case automobilistiche di Detroit, la UAW ha annunciato una campagna organizzativa da 40 milioni di dollari presso gli stabilimenti automobilistici e di batterie non sindacalizzati. I lavoratori di uno stabilimento Volkswagen nel Tennessee hanno votato per organizzarsi con la UAW, ma i dipendenti del gruppo Mercedes-Benz in Alabama hanno rifiutato un’elezione sindacale il mese scorso.

“Quelli sarebbero segnali di allarme”, ha detto Masters riguardo al modo in cui i potenziali membri della UAW vedono la situazione. “Diranno che non sembrano essere in grado di agire insieme. C’è preoccupazione se riescono a gestire correttamente i loro affari.”

READ  Il robot umanoide Atlas di Boston Dynamics diventa elettrico

Barofsky ha anche rivelato le misure disciplinari adottate contro diversi funzionari di alto livello associati al passato di Williams e della UAW. Tra loro c’è Amy Loaching, ex assistente amministrativa di Williams. L’osservatore ha concluso che Loasching ha partecipato ad un piano di appropriazione indebita che coinvolgeva alti funzionari dell’UAW.

“Il monitor ha trovato prove che i funzionari della UAW hanno autorizzato e accettato impropriamente l’esborso di circa $ 25.000 in fondi UAW a beneficio personale di Loasching, inclusi alloggio, uscite di golf, vestiti e pasti”, ha scritto Barofsky.

Si sostiene inoltre che Loasching abbia impropriamente ordinato ai dipendenti della manutenzione della UAW di lavorare nel suo condominio mentre erano in orario sindacale. Barofsky ha cercato di interrogare Loaching. Invece si è dimessa, spingendo il sovrintendente a espellerla dal sindacato il 6 giugno.

Loasching è sotto esame da quando gli agenti dell’FBI hanno fatto irruzione nella sua casa nel Wisconsin nell’agosto 2019. La perquisizione faceva parte di una serie di raid a livello nazionale contro funzionari dell’UAW e includeva perquisizioni nelle case di Jones e Williams e nel resort del sindacato Black Lake nel Michigan settentrionale.

Loasching non è stato accusato di alcun crimine.

Il rapporto arriva dopo che Fain il mese scorso ha licenziato il vicepresidente della UAW Rich Boyer come capo della divisione Stellantis. Finn ha emesso una nota in cui affermava che l’azione era dovuta a una “inadempienza ai doveri” di Boyer riguardo ad alcune questioni di contrattazione collettiva, secondo il rapporto del controllore. Boyer ha detto che si trattava di rifiutarsi di licenziare un dipendente.

“C’è preoccupazione sul fatto che il sindacato rappresenti effettivamente i lavoratori in relazione all’azione intrapresa con Boyer presso Stellantis”, ha detto Masters. “Con il direttore regionale che accusa di appropriazione indebita, suggeriscono una gestione finanziaria impropria. Tutte queste cose servono solo a ravvivare i resti dello scandalo in cui è stata coinvolta la UAW.”

A febbraio, il comitato esecutivo internazionale ha rimosso Mok dalla supervisione di diversi dipartimenti, tra cui la divisione femminile dell’ITU e il dipartimento tecnico, d’ufficio e professionale (TOP).

Mook avrebbe “negato impropriamente” le richieste di rimborso, regolamentazione degli sforzi e dei costi legati allo sciopero, secondo l’All Workers Union for Democracy Caucus, che ha appoggiato Mook nelle elezioni del 2023 e ha affermato di citare un rapporto del direttore della conformità della UAW. Inoltre, ha affermato che Mok ha rifiutato l’approvazione delle spese di routine nel tentativo di ottenere voti dall’IEB.

Mock ha difeso le sue azioni in una dichiarazione, dicendo che era impegnata nelle politiche del suo ruolo.

rsnell@detroitnews.com

@robertsnellnews

bnoble@detroitnews.com

@BreanaCNoble

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto