JJ Redick, James Borrego e Sam Cassel emergono come i primi obiettivi principali per il lavoro di allenatore dei Lakers: fonti

CHICAGO – Mentre i Los Angeles Lakers iniziano a contattare i candidati allenatori e a programmare le interviste questa settimana, JJ Redick, James Borrego e Sam Cassel sono emersi come obiettivi iniziali per la franchigia, hanno detto fonti della lega. L’atleta.

Il prossimo allenatore della franchigia avrà il compito di guidare la fine dell’era LeBron James-Anthony Davis – probabilmente una finestra di due anni – e poi la prossima era del basket dei Lakers sotto Davis. Los Angeles è alla ricerca di un allenatore che possa crescere con la franchigia negli anni a venire, secondo fonti della squadra e della lega, con l’accento sulla massimizzazione della grandezza di Davis, degli attuali giocatori di ritorno e di un elemento di sviluppo dei giocatori di alto livello.

Come ha detto una fonte che ha familiarità con la situazione: “Si tratta di più assunzioni intorno ad AD che a LeBron”.

Si prevede che i Lakers condurranno un primo giro di interviste da coach con candidati precedentemente non controllati, hanno detto fonti della lega, consentendo ai dirigenti della squadra di conoscere quegli individui a livello umano prima di passare alla frase successiva.

I Lakers sono alla ricerca di un allenatore che guiderà lo spogliatoio e considererà i giocatori responsabili, oltre a elaborare un piano di gioco incessante e fornire un livello di struttura e organizzazione, secondo tali fonti.

Una persona che è diventata una risorsa non ufficiale rispettata per i Lakers durante il processo è il leggendario allenatore della Duke Mike Krzyzewski, la cui profonda conoscenza dei candidati, come Redick e altri, fornisce una lente sulla cultura che l’organizzazione vuole e sulle caratteristiche dei potenziali assunti sul prossimo allenatore, dicono più fonti vicine alla questione. La storia di Krzyzewski con i Lakers risale al 2004, quando il dottor Jerry Buss fece un’offerta aggressiva ma senza successo per assumere l’allenatore K.

READ  Brock Purdy "zittisce alcuni hater" nello scoppio dei 49ers contro gli Steelers

Piace L’atleta Secondo quanto riferito, dopo il licenziamento dell’allenatore Darvin Hamm, i primi candidati iniziali dei Lakers erano l’allenatore dei Los Angeles Clippers Tyronn Lue (il cui contratto scade la prossima stagione), Redick, il vice allenatore dei Golden State Warriors Kenny Atkinson e Mike Budenholzer (che ha recentemente sostituito Frank Vogel come allenatore). capo allenatore dei Phoenix Suns) e l’ex vice allenatore dei Boston Celtics Charles Lee (Che recentemente è diventato il capo allenatore Charlotte Hornets).

Da allora, Redick, analista ESPN di 39 anni e veterano della NBA da 15 anni; Borrego, il 46enne vice allenatore dei New Orleans Pelicans che in precedenza ha allenato gli Orlando Magic e gli Charlotte Hornets; Cassel, il 54enne assistente allenatore dei Boston Celtics che è stato assistente allenatore per 15 anni dopo una carriera NBA di 15 anni, è emerso come i principali obiettivi iniziali per i Lakers.

Secondo fonti della lega e della squadra, il vice allenatore dei Denver Nuggets David Adelman, il vice allenatore dei Minnesota Timberwolves Mika Nouri e il vice allenatore dei Miami Heat Chris Quinn dovrebbero essere tra gli altri candidati.

Reddick deve ancora allenare al di sopra del livello giovanile, rendendolo il più grande sconosciuto tra i candidati allenatori. È il candidato più probabile alla resa dei conti data la sua carriera da giocatore di alto profilo, il lavoro come personaggio dei media e il suo recente podcast “Mind the Game” con James.

Nonostante la sua mancanza di esperienza come allenatore a livello NBA, è considerato uno dei prospetti più promettenti sul mercato e ha chiarito sia pubblicamente che in privato di avere un forte desiderio di fare il salto fino alla posizione di capo allenatore. Redick ha recentemente intervistato gli Hornets come capo allenatore e ha intervistato lo staff di apertura dei Toronto Raptors la scorsa stagione.

READ  Dusty Baker sta dicendo a molte persone che il 2023 sarà la sua ultima stagione come manager dell'Astros: fonti

Borrego, vice allenatore del New Orleans sotto Willie Green, è stato una delle forze trainanti dietro il miglioramento offensivo dei Pelicans dal 20esimo posto in punti segnati per 100 possedimenti nel 2022-23 all’11esimo della scorsa stagione. Borrego ha portato gli Hornets a 43 vittorie nella sua ultima stagione nel 2021-22 (ancora il massimo come organizzazione dalla stagione 2015-16). Era 148-183 (.447) nelle sue quattro stagioni aggiuntive come capo allenatore a Charlotte e nel suo periodo di 30 partite come allenatore ad interim dei Magic.

Cassel, che si è unito ai Celtics la scorsa stagione, ha allenato con Flip Saunders, Randy Whitman, Doc Rivers e Joe Mazzola. È stato uno degli assistenti principali di Rivers in nove delle sue 15 stagioni da allenatore. Cassel è molto rispettato dai giocatori e ha una forte reputazione nello sviluppo dei giocatori. Ha vinto tre campionati da giocatore (1994 e 1995 a Houston, 2008 a Boston).

Piace L’atleta Dopo la sconfitta in Gara 5 dei Lakers contro i Nuggets, è stato riferito che James dovrebbe giocare fino ad altre due stagioni nella NBA, ha detto una fonte vicina al suo pensiero. Ciò significa che questo allenatore sarà probabilmente l’ultimo allenatore nella carriera di James nel caso in cui firmi nuovamente con i Lakers.

Los Angeles è aperta a discutere qualsiasi quadro per un accordo per il ritorno di James, così come la possibilità di includere Bronny James nel draft NBA del prossimo mese, secondo fonti della squadra. Bronny James intende rimanere nel draft, partecipando a tutte le attività pre-draft a partire dal Combine di questa settimana a Chicago e dai Pro Days della prossima settimana a Los Angeles prima di restringere l’elenco delle squadre interessate a circa una manciata.

READ  Spire Motorsports acquista il charter di Live Fast Motorsports. Un affare da circa 40 milioni di dollari, secondo le fonti

(Immagine in alto: Tyler Ross/NBAE tramite Getty Images)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto