La prima vittima di “Lo Squalo” aveva 77 anni

Susan Baclineni, attrice e modella, era una giovane donna snella che usciva per una nuotata notturna al largo della costa di Amity Island. La prima vittima dello squalo In Steven Spielberg Mascelle, È morto. Aveva 77 anni.

Bacline è morta sabato nella sua casa di Ventura, in California, ha detto il suo addetto stampa, Matthew Templeton. Raccontare Mascella quotidiana sito web.

Nuotatrice e tuffatrice professionista di livello nazionale, Paklinny si era esibita come sirena e aveva lavorato come addestratrice di animali quando, all’età di 28 anni, fu assunta per interpretare la magra Chrissy nel film della Universal. Mascelle (1975).

“Non volevo che un attore facesse una cosa del genere. Volevo fare lo stuntman perché avevo bisogno di qualcuno esperto nell’acqua, che conoscesse il balletto acquatico e sapesse come resistere a ciò che immaginavo sarebbe stato un violento tremore”, Spielberg. detto nel libro del 2023 di Laurent Bouzereau. Spielberg: I ​​primi dieci anni. “Così, ho fatto le acrobazie per trovarla, e Susan è stata all’altezza della sfida.”

“La prima cosa [Spielberg] “Mi ha detto: ‘Quando la tua scena sarà finita, voglio tutti sotto i sedili con popcorn e gomme da masticare'”, ha detto Bacline. IL Posta di Palm Beach In un’intervista del 2017.

Come la descrive il regista nel libro di Bouzereau: “Indossava una cintura. Aveva due anelli per gli occhi e fili che collegavano a due picchetti sulla spiaggia [about 50 yards away]. Cinque membri dell’equipaggio erano da una parte e cinque membri dell’equipaggio dall’altra, praticamente trascinando Susan. C’era un nastro appeso al filo e quando raggiunse uno dei pioli dovettero smettere di tirare e l’altra squadra prese il comando e tirò nella direzione opposta.

READ  Morgan Wallen dice di "non essere orgoglioso" del comportamento dopo l'arresto

“Ciò che non volevi che accadesse era che entrambe le squadre si ritirassero nello stesso momento. Per maggiore sicurezza, aveva la capacità di rilasciare rapidamente il cavo se qualcosa fosse andato storto. Doveva essere perfettamente progettato per dare l’impressione che lo squalo tirava violentemente a destra e poi subito violentemente a sinistra.

Susan Bacline in Lo Squalo

Susan Bacline in Lo Squalo

Everett

Backlinie ha lavorato sulla scena per tre giorni a Martha’s Vineyard. “Abbiamo girato ovunque dalle 6 o 7 alle 9 del mattino, a causa della luce”, ha detto. Egli ha detto In un’intervista l’anno scorso. “Te lo dirò, alla fine della giornata ero esausto.”

Per questo motivo la gente non andò mai più a nuotare nell’oceano.

Nata il 1 settembre 1946, Bacline si trasferì con la famiglia da Washington a West Palm Beach, in Florida, quando aveva 10 anni. Era una cheerleader e campionessa statale di nuoto alla Forest Hill High School; Dopo la laurea nel 1964, si iscrisse per un anno alla scuola per infermieri.

Secondo il postaHa nuotato come una sirena all’attrazione Weeki Wachee Springs in Florida e ha lavorato con la fauna selvatica a Miami presso gli Ivan Tors Studios, sede di Fin Sulla NBC. Durante un tour nazionale con Tours, ha condiviso il palco con Gentle Ben, l’orso che ha recitato nella serie CBS del 1967-1969 con Dennis Weaver e Clint Howard.

Backlinie stava girando sul posto con una tigre in Canada quando Mascelle Lo staff l’ha trovato. “Se mi usi, puoi fare dei primi piani durante l’acrobazia stessa”, ha detto a Spielberg “Se usi un’attrice, dovrà nascondere il viso”.

Nel documentario televisivo del 2010 Jaws: la storia internaHa detto che durante la sua scena: “Quando sentivo i miei fianchi andare da un lato, lanciavo le braccia nella direzione opposta più forte che potevo.

READ  L'attore di "Lost in Space" aveva 87 anni - The Hollywood Reporter

“Avevo anche un paio di pinne perché quando mi tiravano da un lato cadevo sott’acqua, quindi dovevo calciare più forte che potevo per restare sopra l’acqua era abbastanza in forma in quel momento Tra una ripresa e l’altra, Spielberg era in una camera d’aria accanto a lei.

Mascelle Sarà la sua prima apparizione in un film. Backlinie tornò in acqua nudo e nell’oscurità affinché Spielberg potesse entrare 1941 (1979) – C’era di nuovo quella musica inquietante, solo che questa volta era lei Hai incontrato un sottomarino giapponese.

È apparsa anche la linea di fondo Avviso di due minuti (1976), Straniero nel bosco (1976), Giornata degli animali (1977) – era anche un’addestratrice di animali – Grandi bambole capperi (1981) e un episodio del 1982 di Capro espiatorio Prima di ritirarsi dal lavoro acrobatico.

Lei e suo marito Harvey vivevano su una casa galleggiante a Ventura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto