Le chiusure dello spazio aereo in tutto il Medio Oriente hanno deviato i voli mentre l’Iran lancia un attacco con droni contro Israele

Un aereo El Al viene visto all'aeroporto internazionale Ben Gurion di Tel Aviv il 31 dicembre 2022. (Foto di Jakub Purzycki/Noor Photo via Getty Images)

Jakub Purzycki | norfoto | Immagini Getty

La chiusura dello spazio aereo in tutto il Medio Oriente ha portato alla sospensione e alla deviazione dei voli sabato dopo che l’Iran ha lanciato droni verso Israele.

United Airlines, che ha ripreso i servizi per Tel Aviv all'inizio del mese scorso dopo aver sospeso i suoi voli israeliani in seguito agli attacchi di Hamas in ottobre, ha cancellato il suo volo da Newark a Tel Aviv sabato dopo che Israele ha chiuso il suo spazio aereo. Anche la Giordania e l'Iraq hanno chiuso il loro spazio aereo, secondo l'agenzia di stampa statale giordana Al-Mamlaka.

READ  Nuovi dettagli sul piano "falsa bandiera" della Russia spingono gli Stati Uniti a prepararsi al peggio in Ucraina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto