Le spedizioni di iPhone di Apple diminuiscono del 10% mentre aumentano i rivali Android

(Bloomberg) – Apple Inc. Le spedizioni di iPhone di sono diminuite di oltre il 10% nel trimestre di marzo, riflettendo il calo delle vendite in Cina nonostante una più ampia ripresa del settore degli smartphone.

I più letti da Bloomberg

Secondo i dati preliminari di ITC, la società ha spedito 50,1 milioni di iPhone nei primi tre mesi, inferiore alla stima media degli analisti compilata da Bloomberg di 51,7 milioni di unità per il periodo.

L'azienda con sede a Cupertino, in California, ha faticato a mantenere le vendite nel più grande mercato di smartphone del mondo da quando la sua ultima generazione di iPhone ha debuttato a settembre. Huawei Technologies Co. Sulle vendite hanno pesato la ripresa dell', una maggiore concorrenza interna e il divieto di Pechino di utilizzare dispositivi stranieri sul posto di lavoro.

Il calo è particolarmente pronunciato in un contesto in cui il mercato globale della telefonia mobile registra la sua migliore crescita da anni. I produttori di smartphone hanno spedito 289,4 milioni di telefoni durante il periodo, segnando un aumento del 7,8% rispetto al minimo di un anno fa, poiché molti produttori hanno dovuto lottare con i dispositivi invenduti. Nel trimestre di marzo, Samsung Electronics Co. ha riconquistato il primo posto, mentre il marchio focalizzato sul budget Transsion ha aumentato le spedizioni dell'85% e Xiaomi Corp. è tornata indietro per colmare il divario su Apple, al secondo posto.

“Il mercato degli smartphone è robusto e sta attraversando una fase di transizione rispetto alle turbolenze degli ultimi due anni”, ha affermato Nabila Bhopal, direttore della ricerca presso IDC. “Sebbene i due principali player abbiano entrambi registrato una crescita negativa nel primo trimestre, Samsung sembra essere in una posizione più forte posizione complessiva rispetto a quella degli ultimi trimestri.”

READ  Matthew Stafford e i Rams sono tornati da uno svantaggio nel finale per sconfiggere i Bengals al Super Bowl LVI

Tra i principali fornitori Apple figurano Hon Hai Precision Industry Co., Murata Manufacturing Co., LG Innotek Co. e TDK Corp. Lunedì il commercio asiatico è crollato all’inizio, nel contesto di una più ampia svendita dovuta ai timori di un’escalation dei conflitti in Medio Oriente.

Durante la pandemia, l’iPhone di Apple ha mostrato un enorme contraccolpo poiché i clienti hanno evitato di acquistare smartphone dai suoi rivali basati su Android. Questo accumulo di scorte ha portato a prezzi aggressivi da parte di rivali cinesi come Xiaomi, che hanno impiegato mesi per esaurire l’eccesso di offerta e ora stanno iniziando ad aumentare nuovamente le spedizioni. Con il proprio chip di fabbricazione cinese e il sistema operativo HarmonyOS della serie Mate 60 – Huawei è tornata alla ribalta lo scorso anno – sta erodendo la quota di Apple nel mercato premium cinese da agosto.

“La maggiore concorrenza in Cina è stata una parte importante del declino di Apple nel primo trimestre”, ha affermato Popal. Altrove, diverse regioni hanno iniziato l’anno con scorte di iPhone in eccesso dopo un aumento delle spedizioni negli ultimi mesi del 2023, ha aggiunto.

I prezzi medi di vendita dei cellulari stanno aumentando poiché i consumatori optano per modelli premium che desiderano tenere più a lungo, hanno scoperto i ricercatori di IDC. Apple, che continua a mantenere l’ASP più alto del settore, ha portato a questo, con i consumatori che mostrano una netta preferenza per i suoi modelli di fascia alta. Tuttavia, quest’anno l’azienda ha fatto ricorso a sconti straordinari per stimolare le vendite, con alcuni partner di vendita al dettaglio in Cina che hanno ottenuto uno sconto fino a 180 dollari sul prezzo normale.

READ  Con la scadenza del mandato della Corte Suprema, le bandiere fuori dalle case di Alito hanno scatenato una reazione politica

A marzo, Apple ha aperto un nuovo enorme negozio nel centro finanziario di Shanghai, alla presenza del CEO Tim Cook. La Cina ospita la più grande rete di vendita al dettaglio dell’azienda al di fuori degli Stati Uniti e rappresenta circa un quinto delle sue vendite, che sono ancora guidate dall’iPhone. Molti dei partecipanti che hanno parlato con Bloomberg al lancio del negozio di Shanghai avevano acquistato i loro iPhone due anni fa. Mentre i fan di Apple hanno affermato di voler rimanere nell'ecosistema Apple, alcuni hanno affermato che avrebbero preso in considerazione anche le opzioni di dispositivi pieghevoli della concorrenza o il successore Mate 60 di Huawei.

Ecco cosa dice Bloomberg Intelligence

–Con l'aiuto di Jessica Sue.

(Aggiornamenti con reazioni azionarie e commenti)

I più letti da Bloomberg Businessweek

©2024 Bloomberg LP

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto