Le squadre di piccolo mercato meritano pari opportunità

giocare

NEW YORK – Quando a Rick Carlisle è stato chiesto della schermata illegale lanciata contro Myles Turner dopo la sconfitta in Gara 1 dei Pacers contro i Knicks, inizialmente ha esitato. Non ha colpito forte la palla contro l’attaccante Aaron Nesmith, e gli arbitri hanno convenuto che il gioco è stato commesso fallo perché Nesmith ha colpito la palla con la mano.

“Non voglio parlare delle autorità”, ha detto Carlisle lunedì sera. “Non ci aspettiamo di ricevere chiamate qui.”

Ma dopo la sconfitta dei Pacers in Gara 2 per 130-121 contro i Knicks mercoledì sera, nella quale ha commesso due falli tecnici ed è stato espulso all’ultimo minuto della partita, la prima cosa di cui voleva parlare era di empowerment, e lo ha fatto senza sollecitazione. . Crede che l’intera prestazione dei primi due giochi abbia dimostrato che i giocatori di bowling veloci non hanno ricevuto una giusta scossa.

Notizie sui pacer: L’allenatore dei Pacers Rick Carlisle ha criticato l’espulsione contro i Knicks

“Parlo sempre con i nostri ragazzi per non parlare degli arbitri,” ha detto Carlisle. “Ma meritiamo una chance giusta. Non c’è un equilibrio coerente, e questo è deludente. Merito di New York per la fisicità che giocano. Ma la loro fisicità viene premiata, la nostra viene punita. Di volta in volta. Sono io quello che è davvero deluso”.

Carlisle ha fatto un ulteriore passo avanti e ha suggerito che le probabilità che vede hanno a che fare con il luogo in cui giocano le due squadre coinvolte. New York è ovviamente il mercato più grande del paese, mentre Indianapolis è una delle ultime 10 città NBA.

READ  Rubata la casa di Lori Loughlin e Mossimo Giannulli, rubato gioielli per un valore di 1 milione di dollari

“Le squadre di piccolo mercato meritano la stessa possibilità”, ha detto Carlisle. “Meritano una buona chance ovunque giochino.”

Carlisle ha iniziato la sua conferenza stampa post partita descrivendo il processo attraverso il quale le squadre inviano clip di chiamate di falli all’ufficio della lega. Ha detto che i lanciatori valutano sempre le partite che ritengono “sbilanciate”, ma durante una serie di playoff quando una squadra invia clip, l’altra squadra vede ciò che hanno inviato.

“C’erano 29 giocate in Gara 1 che pensavamo fossero chiaramente chiamate nel modo sbagliato”, ha detto Carlisle. “Ho deciso di non presentarli perché sentivo che stasera avremmo avuto un fischio più equilibrato. Semplicemente non ne avevo voglia”.

ESPN riferisce che i Pacers hanno fatto 49 chiamate da Gara 2, e 29 delle 78 che Carlisle ha affermato di ritenere sbagliate.

Carlisle ha chiamato specificamente la partita con 5:08 da giocare nel terzo quarto, quando la guardia dei Knicks Josh Hart ha superato la guardia All-Star dei Pacers Tyrese Halliburton. Nessun errore è stato commesso nello spettacolo. In particolare, Halliburton è stato indicato come discutibile nelle ultime tre partite con spasmi alla parte bassa della schiena.

“Tutto il mondo sa che la Halliburton ha mal di schiena”, ha detto Carlisle. “Hart si avvicina e lo spinge sulla schiena. Adesso è tutto su Twitter. Alcune persone me lo hanno mostrato. (Ufficiale) JP DeRosa lo vede bene. Puoi vedere. Ha una visione per lo spettacolo. Lui (Hart) spinge il pareggio a destra e non c’è fischio dietro.

Carlisle ha battuto gli arbitri con 1:20 rimasto nell’ultima partita della partita. Il centro dei Knicks Isaiah Hardenstein è stato chiamato per un doppio dribbling con 1:19 rimasto nella prima partita, ma dopo che Hardenstein e l’allenatore dei Knicks Tom Thibodeau si sono opposti, gli arbitri hanno accettato e hanno annullato la chiamata. Hardenstein non sembrava fare un doppio dribbling – è discutibile che potrebbe essere stato chiamato per un carry ma non sembrava prendere la palla con due mani – ma i Pacers sembravano particolarmente agitati dopo il calcio. Palla contro Nesmith che il gioco non può essere rivisto o modificato. I funzionari non hanno esaminato questa chiamata, ma hanno stabilito che un’altra chiamata non era corretta.

READ  Francis Ngannou vs. Risultati in tempo reale di Anthony Joshua: aggiornamenti dettagliati, punti salienti e analisi

“Un ragazzo ha detto di non aver mai dribblato due volte”, ha detto Carlisle. “Mi sembrava che i suggerimenti fossero usciti e litigassero, e poi l’hanno cambiato. Questo è quello che sembrava. Posso solo basarmi su quello che vedo.”

Carlisle ha trascorso la maggior parte dei 41 secondi del periodo mentre i suoi assistenti cercavano di spingerlo via, ed è stato allora che gli è stato fischiato il suo primo fallo tecnico. Ha continuato e ha ricevuto un’altra chiamata ed espulsione con 33 secondi rimasti.

“Due tecnici, dovete prendere posizione per i vostri ragazzi”, ha detto Carlisle. “Devi difendere ciò che è giusto e ciò che è sbagliato. Questo è tutto.”

Carlisle ha detto che questa volta invierà le clip all’ufficio della lega della NBA.

“Li presenteremo stasera”, disse Carlisle. “New York può prepararsi. Possono vedere.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto