Luis Rubiales: la Federcalcio spagnola minaccia un’azione legale contro la vincitrice della Coppa del Mondo femminile Jennifer Hermoso



CNN

Spagna FIFA La stella argentina Jennifer Hermoso ha minacciato di intraprendere un’azione legale, accusandola di aver mentito riguardo al bacio ricevuto dal presidente della federazione Luis Rubiales.

Hermoso ha detto venerdì di non aver mai accettato un bacio da parte del leader del calcio del paese – alla cerimonia di premiazione domenica scorsa dopo che la Spagna ha vinto la Coppa del Mondo femminile – e ha scritto sui social media: “Mi sono sentita vulnerabile e vittima di una corsa. comportamento motivato, sessista e fuori luogo senza alcun consenso da parte mia.

In un comunicato di venerdì, in risposta a Hermoso e all’Associazione spagnola dei calciatori professionisti (FUTPRO), la federazione ha difeso Rubiales, che ha descritto il bacio come “reciproco” e ha parlato di campagne “ingiuste” e “false femministe”.

“Le prove sono schiaccianti. Il presidente non ha mentito”, ha detto la Reale Federcalcio spagnola (RFEF), descrivendo le immagini che tentavano di sostenere le affermazioni di Rubiales.

“La RFEF e il presidente porteranno alla luce tutte le falsità diffuse da qualcuno per conto del giocatore o, se possibile, dal giocatore stesso.

“La Federcalcio spagnola e il presidente, vista la gravità del contenuto del comunicato stampa diffuso dalla Federcalcio, prenderanno le misure legali adeguate”, si legge nella nota.

La federazione ha continuato affermando che i giocatori hanno l'”obbligo” di prendere parte alle partite “se richiesto”, dopo che vi hanno partecipato tutti i 23 membri della squadra spagnola vincitrice della Coppa del Mondo. Tra questi, Hermoso e quasi altri 50 giocatori di calcio professionisti, hanno detto che non avrebbero giocato di nuovo per il paese fino a quando Rubiales non fosse stato licenziato.

READ  Big 12, cintura del titolo MVP del campionato WWE Share Conference

Sabato la federazione ha ribadito le accuse di aver mentito contro Hermoso. In una dichiarazione poi cancellata, la RFEF ha affermato: “Dobbiamo affermare che la signora Jennifer Hermoso mente in ogni dichiarazione che fa contro il presidente” e ha nuovamente minacciato azioni legali. Non è chiaro il motivo per cui la RFEF abbia scelto di rimuovere la dichiarazione dal suo sito web.

Sabato, la FIFA ha sospeso temporaneamente Rubiales da “tutte le attività legate al calcio” dopo aver dichiarato giovedì di aver aperto un procedimento disciplinare contro Rubiales perché potrebbe aver violato le “regole fondamentali di corretta condotta” nel gioco.

Dopo che la Spagna ha battuto l’Inghilterra nella finale della Coppa del Mondo femminile, Rubiales è stata fotografata mentre baciava Hermoso sulle labbra dopo aver raccolto la medaglia dei vincitori, un atto che la 33enne ha detto più tardi quel giorno che “non le piaceva” e “non le piaceva”. Non me lo aspettavo.”

Rubiales, che lunedì ha detto di “aver commesso un errore”, è stato criticato per tutta la settimana dal mondo del calcio e da alcuni politici spagnoli, tra cui il primo ministro spagnolo Pedro Sanchez, che si è scusato per quello che ha definito “l’errore”. Un “gesto inaccettabile” è stato “inadeguato”.

Ma lo scandalo si è intensificato venerdì quando Rubiales ha tenuto un discorso coraggioso all’assemblea generale straordinaria della federazione, in cui ha dichiarato con forza che non si sarebbe dimesso.

In risposta alla lettera di Rubiales, Hermoso ha affermato che la spiegazione del presidente della RFEF sull’incidente era “categoricamente” falsa, aggiungendo: “Voglio ripetere come ho già fatto che non mi è piaciuto questo incidente”.

READ  Lionel Messi segna al suo debutto in MLS con l'Inter Miami

Ha anche descritto il rifiuto delle richieste di rilasciare una dichiarazione per “alleviare la pressione” su Rubiales, dicendo che era “sotto costante pressione per fare una dichiarazione che potesse giustificare le azioni del signor Luis Rubiales”.

Ha aggiunto: “Non solo, ma in modi diversi e attraverso persone diverse, REF ha fatto pressioni su coloro che mi circondavano (famiglia, amici, compagni di squadra, ecc.) affinché dessero testimonianze che non avevano nulla a che fare con i miei sentimenti o niente del tutto”.

In una dichiarazione pubblicata sull’associazione dei giocatori FUTPRO e condivisa su X, precedentemente noto come Twitter, i giocatori della nazionale hanno affermato che coloro che hanno firmato la dichiarazione “non faranno domanda per la selezione per la squadra nazionale finché la leadership di fatto rimarrà al potere”. “. posto.”

“Nessuna donna dovrebbe sentirsi costretta a rispondere a domande basate sulle crude immagini che il mondo intero ha visto e, naturalmente, nessuno dovrebbe partecipare a situazioni senza consenso”, si legge nella dichiarazione.

“Ci riempie di tristezza che questo atto, del tutto inaccettabile, sia riuscito a offuscare il più grande risultato sportivo della storia del calcio femminile spagnolo”, ha aggiunto.

In seguito ai commenti di Rubiales di venerdì, il capo del Consiglio Supremo Sportivo spagnolo, Victor Francos, ha detto che il consiglio cercherà di sospendere Rubiales il prima possibile con il dovuto procedimento legale.

La Commissione per lo Sviluppo Sostenibile è un organo decisionale indipendente del Ministero della Cultura e dello Sport del governo spagnolo, che ha il potere potenziale di chiedere il licenziamento di Rubiales. Tuttavia, per fare ciò, l’autorità deve compiere una serie di passi necessari, tra cui la presentazione di una denuncia contro di lui e l’udienza del caso davanti al tribunale.

READ  L'esterno dei Mets Johan Ramirez è stato sospeso per 3 partite per aver lanciato intenzionalmente Hoskins e Carlos Mendoza per una partita

Il discorso di Rubiales è stato particolarmente criticato da alcuni membri della comunità calcistica spagnola, con la compagna di squadra della nazionale di Hermoso e due volte vincitrice del Pallone d’Oro Alexia Potellas che lo ha definito “inaccettabile”.

L’attaccante della nazionale spagnola Borja Iglesias ha dichiarato sui social media che non giocherà per la nazionale “fino a quando le cose non cambieranno”, mentre il secondo vice primo ministro ad interim della Spagna, Yolanda Diaz, ha invitato Rubiales a dimettersi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto