Paul George chiama gli arbitri dopo la sconfitta dei Clippers contro i Nuggets

Ohm YoungmisukRedattore dello staff di ESPN15 novembre 2023 alle 02:53 ET3 minuti per leggere

Gordon connette con una frizione inversa di Jokic

Aaron Gordon realizza un fuoricampo di Nikola Jokic nel finale contro i Clippers.

Denver– I Los Angeles Clippers hanno giocato la loro migliore partita finora con James Harden. Ma non sono riusciti a battere il campione in carica dei Denver Nuggets e, secondo Paul George, lo staff arbitrale.

La stella dei Clippers era arrabbiata con gli arbitri dopo la vittoria dei Nuggets per 111-108 sui Clippers alla Ball Arena martedì sera.

George ha guidato tutti i marcatori con 35 punti e sette rimbalzi, ma i Clippers hanno perso la sesta partita consecutiva e la quinta con Harden in formazione.

George ha detto che sarebbe dovuto andare in linea più delle cinque volte in cui la squadra ha chiamato Josh Tiffin, Natalie Sago e Matt Boland durante la partita. George è stato fischiato per un fallo tecnico per aver discusso con gli arbitri sul fatto che aveva subito un fallo durante una schiacciata in fuga che aveva mancato alla fine del secondo quarto.

“Pensavo che avessimo giocato alla grande”, ha detto George. “È difficile, è difficile giocare contro i tre in più [officials]. Pensavo che fossero terribili. Ma, [against the] Campioni in carica, dobbiamo giocare meglio. C’è molto di cui possiamo essere positivi. “Non sono favorevole alle vittorie che sollevano il morale, ma penso che stasera abbiamo mostrato più segnali di una squadra che è vicina a superare la difficoltà”.

I Clippers hanno ridotto il loro deficit di 13 punti e si sono portati in vantaggio di sette punti sei minuti prima della fine del quarto periodo. In un finale molto combattuto, George ha avuto la possibilità di mandare la partita ai tempi supplementari quando la sua tripla contestata con 7,6 secondi rimasti si è incastrata tra il canestro e il tabellone.

I Clippers hanno perso il successivo tiro in sospensione contro Nikola Jokic (32 punti, 16 rimbalzi, nove assist) e Denver ha chiuso la partita. I Nuggets hanno concesso 32 tiri liberi rispetto ai 24 dei Clippers, e George ha detto che avrebbero dovuto esserci molti più tiri liberi sulla linea, soprattutto quando si trattava della sua serata.

“È stato brutto”, ha detto George quando gli è stato chiesto come è finita la partita. “Cinque tiri liberi sono molto irrispettosi questa notte. Venivo colpito così tante volte da layup e triple, era coerente.

“Tiri in sospensione, essere colpiti, essere colpiti all’avambraccio. Voglio dire, è stato un lavoro pessimo. Ma, ancora una volta, dobbiamo essere in grado di battere questi ragazzi a casa e non fare affidamento su quello. Ancora una volta, loro fatto.” [are] Chiamando qualcosa da un lato, devono chiamarlo dall’altro”.

READ  Incidente della Reno Air Race: due piloti uccisi in collisione alla conclusione della T-6 Gold Race

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto