L’aggiornamento del design brilla nella nuova fuga di notizie

I prossimi iPhone non arriveranno prima di questo autunno, ma un nuovo rapporto ha rivelato che nel prossimo futuro potrebbe esserci un nuovo display più luminoso per iPhone 16 Pro e iPhone 16 Pro Max, il 20% più luminoso dell’attuale iPhone 15 Pro .

Secondo il leaker Weibo Digitale istantaneoiPhone 16 Pro e Pro Max avranno un display con una luminosità fino a 1.200 nit nell’uso tipico, rispetto ai 1.000 nit dell’iPhone 15 Pro.

Aggiornamento del 12 maggio di seguito. Questo post è stato pubblicato per la prima volta l’11 maggio 2024.

ForbesiOS 18: aggiornamenti rivoluzionari dell’intelligenza artificiale per iPhone a poche settimane di distanza, rapporto sui reclami

L’iPhone 15 Pro offre anche fino a 1.600 nit di luminosità per i contenuti HDR e si ritiene che i prossimi modelli raggiungeranno questa luminosità HDR.

Instant Digital ha un buon track record che include un recente rapporto secondo cui l’iPad Pro avrà un’opzione di vetro nano-strutturato e che la fotocamera frontale sarà sul bordo naturale. Entrambe queste voci sono state confermate martedì 7 maggio quando è stato annunciato il nuovo iPad Pro.

Qualcos’altro è stato confermato durante questo lancio: che l’iPad Pro utilizzerà qualcosa chiamato Tandem OLED, un sistema che utilizza due display OLED insieme (in tandem, si potrebbe dire) per creare un display adeguatamente luminoso che un singolo display OLED da solo non può fare. maneggio.

Apple descrive il display dell’iPad Pro come “il display più avanzato al mondo”. Quindi, sembra che Apple potrebbe avere in programma un aggiornamento del display simile per l’iPhone Pro di quest’anno.

Il livello di luminosità tipico di un iPhone è di 1.000 nit ormai da quasi tre anni: un livello di 1.000 nit verrà introdotto nel 2021. Ciò significa che, se questo rapporto è corretto, la luminosità giornaliera dell’iPhone dovrebbe essere quella del 16 Pro notevolmente superiore a quella del 16 Pro. lo è attualmente. Questi livelli di luminosità sono importanti, soprattutto per gli utenti che tendono a guardare i propri telefoni all’esterno. Tutti possiamo identificarci nel vedere schermi troppo scuri per essere visti alla luce del sole, soprattutto attraverso gli occhiali da sole.

Sono già arrivate diverse segnalazioni di aggiornamenti alla gamma iPhone 16, come una nuova strategia per processori di nuova generazione, obiettivi della fotocamera più avanzati, un nuovo design termico per prevenire il surriscaldamento, una durata della batteria migliorata, un nuovo microfono per migliorare Siri, un ulteriore pulsante progettato per la ripresa video e un sensore della fotocamera principale migliorato. Quindi, il suggerimento che lo schermo stia per diventare più luminoso è un’altra promessa entusiasmante. Vediamo se è stato realizzato.

ForbesApple iPhone 16: un design unico e completamente nuovo promesso in un nuovo report

Aggiornato l’11 maggio. Il nuovo design del prossimo iPhone non si limiterà ad un display più luminoso, anche se si tratta sicuramente di un miglioramento importante. Si ritiene che anche il design delle fotocamere stia per cambiare. Questo ha senso, poiché si tratta di un importante elemento di aggiornamento.

Ma mentre il nuovo iPad Pro ha abbandonato completamente la fotocamera ultra-wide, sembra che l’iPhone 16 Pro vedrà un incremento dei pixel da 12MP a 48MP.

Nuovo rapporto da 9to5Mac I commenti indicano che molte voci puntano tutte in questa direzione, per offrire una fotocamera ultra-wide che funzioni meglio, soprattutto in ambienti con scarsa illuminazione e potenziali miglioramenti alla fotografia video spaziale.

Il rapporto afferma inoltre che il teleobiettivo con zoom ottico 5x presente sull’iPhone 15 Pro Max potrebbe arrivare sia sull’iPhone 16 Pro Max che sul più piccolo iPhone 16 Pro.

Altri miglioramenti al design in termini di fotocamera potrebbero includere un nuovo rivestimento dell’obiettivo che riduce i riflessi interni per immagini migliori. Infine, potrebbe esserci un nuovissimo sensore della fotocamera principale, probabilmente con la stessa risoluzione di 48 megapixel di adesso, ma utilizzando la tecnologia dei sensori sovrapposti che, come afferma il rapporto, “consente ai fotodiodi stessi, la parte che cattura effettivamente la luce” – a Sono notevolmente più grandi a parità di dimensione totale dei pixel.

READ  Questa è la nuova app Sonos, che verrà rilasciata il 7 maggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto